Apple fa un passo drastico per i giochi per PC su Mac

Apple prend une mesure radicale pour les jeux PC sur Mac

Le capacità di gioco del Mac sono tutt'altro che desiderabili, ma una nuova funzionalità di macOS potrebbe cambiare il futuro dei giochi AAA di Apple.

SOLLIEVO: Cosa pensa veramente Mark Zuckerberg dell'Apple Vision Pro

I giochi Apple sono stati a lungo oggetto di scherno nella comunità dei giochi per PC. Sebbene il Mac sia ben noto per l'editing video, la grafica e il design (è davvero la crema del raccolto), le sue capacità di gioco tendono a lasciare un po' a desiderare. Poiché gli sviluppatori ottimizzano per Windows, la maggior parte dei giocatori AAA preferisce Windows come sistema operativo preferito. Sono disponibili più giochi per Windows e i giochi Windows generalmente funzionano più velocemente rispetto ai giochi macOS comparabili. Tuttavia, una nuova funzionalità di macOS potrebbe cambiare il futuro dei giochi Mac e porre fine al vecchio adagio secondo cui i Mac non possono giocare ai giochi AAA.

L'annuale Worldwide Developers Conference (WWDC) di Apple ha portato novità entusiasmanti per i giocatori e gli sviluppatori di giochi: il supporto DirectX 12 per macOS. Infatti, il team di ingegneri del software di Apple ha creato un nuovo Game Porting Toolkit per tradurre ed eseguire gli ultimi giochi Windows DirectX 12 su macOS, rendendo il porting dei giochi Windows su Mac più semplice e veloce. Consente inoltre agli sviluppatori di eseguire una versione non modificata di un gioco Windows su un Mac prima del porting completo.

“Il nuovo Game Porting Toolkit fornisce un ambiente di emulazione per eseguire il tuo gioco Windows esistente non modificato e puoi usarlo per comprendere rapidamente l'utilizzo delle funzionalità grafiche e il potenziale prestazionale del tuo gioco quando viene eseguito su un Mac”, ha spiegato Aiswariya Sreenivassan, responsabile del progetto tecnico per GPU e grafica alla Apple, durante la sessione del WWDC della scorsa settimana.

CORRELATO: Il nuovo visore VR di Apple ha appena ucciso il PSVR2

Il nuovo toolkit include un livello di compatibilità che consente a programmatori e giocatori di eseguire giochi DirectX 12 su macOS. Il codice del toolkit è basato su Proton, un livello di compatibilità basato su Wine sviluppato da Valve per eseguire giochi Windows su Linux. Si basa anche sul codice sorgente CrossOver di CodeWeavers, che sta già lavorando sul suo livello di compatibilità per eseguire giochi DX 12 su Mac.

“Abbiamo decenni di esperienza nella creazione di port con Wine e siamo molto lieti che Apple riconosca che Wine è una soluzione fantastica per eseguire giochi Windows su macOS. Non abbiamo lavorato con Apple su questo strumento, ma ci piacerebbe lavorare con qualsiasi sviluppatore di giochi che provi il Game Porting Toolkit e veda l'enorme potenziale offerto da Wine. Il nostro team PortJump ha perfezionato l'arte e la scienza della creazione di port di applicazioni Windows utilizzando la nostra tecnologia Wine e siamo lieti di ricevere domande su come possiamo aiutarti a far funzionare il tuo gioco su macOS. Siamo anche entusiasti del potenziale che il Game Porting Toolkit può portare a CrossOver. La scorsa settimana abbiamo annunciato che il supporto preliminare per DirectX 12 su macOS sarebbe arrivato in CrossOver 23 e non vediamo l'ora di sfruttare questo slancio. Man mano che apprenderemo di più, condivideremo gli aggiornamenti negli articoli futuri”, ha affermato Meredith Johnson, Quality Assurance e CrossOver Product Manager presso Codeweavers.

Il Game Porting Toolkit è attualmente destinato all'utilizzo da parte dei team di sviluppo come soluzione di valutazione (prima di procedere con le conversioni complete). Apple ritiene che il suo kit di porting del gioco aiuterà a “eliminare mesi di lavoro iniziale e consentirà agli sviluppatori di vedere come il loro gioco esistente potrebbe funzionare su Mac in pochi giorni”. Apple spera che gli sviluppatori utilizzino il Game Porting Toolkit come punto di partenza per ottimizzare il codice del gioco e gli shader per garantire ai giocatori Mac una buona esperienza di gioco. L'implicazione non detta (ma ovvia) è che questi sviluppatori o studi presenteranno poi i nuovi “convertiti”. ” titoli al Mac App Store, dove Apple prende una quota del 30% delle entrate. A seconda del lavoro richiesto e della potenziale base di utenti, alcuni studi e sviluppatori potrebbero scegliere di farlo.

SOLLIEVO: L’intelligenza artificiale può immaginare come sarebbe un futuro gestito da Apple?

Fonti: Apple Newsroom, Code Weavers, Inverse